OPES MARCHE

OPES MARCHE

Menu

Competizioni di interesse nazionale - elenchi autorizzati dal CONI

STRENGTHFIT COMPETITION

Per maggiori informazioni sulla STRENGHTFIT COMPETITION 

Hai una A.S.D. o una S.S.D. affiliata a OPES ITALIA e vuoi organizzare un evento di rilevanza nazionale?

Inviaci i dettagli del tuo evento, una locandina e valuteremo se potrà essere riconosciuto tra gli eventi di imminente interesse nazionale OPES ITALIA.

Scarica e compila la richiesta:

Richiesta di partecipazione ad eventi di interesse nazionale

Hai una ASD o SSD affiliata a OPES ITALIA, e i tuoi atleti agonisti vorrebbero partecipare a una competizione di preminente interesse nazionale?

Scarica la domanda, compilala e inviacela con la lista dei tuoi atleti agonisti, con i loro dati e il numero tessera Opes Italia.

Quali sono, che cosa significa e chi può partecipare agli eventi di preminente interesse nazionale?

Vengono considerati rilevanti per l'applicazione del DPCM in oggetto gli eventi e le competizioni riconosciuti di preminente interesse nazionale che si svolgeranno entro il 15 di Aprile (in tale perimetro vi rientrano i soli campionati nazionali o campionati equiparabili) - riservati ai soli atleti in possesso di tessera da agonista, motivo per il quale, con l'invio delle manifestazioni dovranno essere allegati anche tutti i regolamenti di ognuna, dai quali dovrà essere evidente la tipologia agonistica e l'obbligatorietà del certificato medico agonistico.


AGGIORNAMENTO DEL 24/02/2021

Con una comunicazione in pari data, il CONI ha confermato che ai sensi del DPCM vigente, gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale sono tutti gli eventi e le competizioni ricompresi nell’arco temporale dello stato di emergenza prorogato sino al 15 aprile 2021 - programmati e fissati con sufficiente anticipo nei calendari agonistici, con date e luoghi certi, individuati dalle Federazioni Sportive Nazionale, dalle Discipline Sportive Associate, dagli Enti di Promozione Sportiva ovvero dagli Organismi Sportivi Internazionali. 

AGGIORNAMENTO DEL 21/01/2021

Con delibera della Giunta Nazionale n.1 del 19 gennaio 2021, il CONI ha ordinato alle FSN/DSA ed EPS di aggiornare i calendari delle attività agonistiche di preminente interesse nazionale, per l'arco temporale di vigenza del DPCM del 14 gennaio 2021.

Le attività, come già scritto nelle precedenti indicazioni dovranno svolgersi senza la presenza di pubblico sia all'aperto che al chiuso (allenamenti e gare).

Restano fermi i requisiti di partecipazione. 

Gli aggiornamenti qui

https://www.coni.it/it/speciale-covid-19/eventi-e-competizioni-di-livello-agonistico-e-riconosciuti-di-preminente-interesse-nazionale.html

AGGIORNAMENTO DEL 07/12/2020

Seguendo le indicazioni dell'art.1 comma e) del DPCM del 3 dicembre,  nel quale vengono consentiti solo gli eventi e le competizioni di preminente interesse nazionale di livello agonisticoe gli allenamenti aperti ai soli atleti muniti di tessera agonistica e partecipanti a tali competizioni, il Segretario nazionale del CONI,  considerato che lo stesso Comitato Olimpico ha compito di vigilanza su tali disposizioni, ha inviato agli organismi sportivi un comunicato ufficiale, nel quale esorta gli stessi a comunicare i calendari con gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di interesse nazionale.

Per considerali tali, dovranno rispettare i seguenti requisiti: - il preminente interesse nazionale, ovvero le competizioni di natura internazionale (specificando l'organismo internazionale di riferimento) e le competizioni aventi natura di campionato italiano (FSN/DSA) o gara equipollente (presumiamo campionato nazionale di EPS).- la riserva della partecipazione ai soli atleti tesserati come agonisti, da evidenziare nei rispettivi regolamenti gara o disposizioni per l'attività agonistica (che saranno allegati dagli organismi sportivi nella trasmissione dei calendari delle predette attività)- l'obbligatorietà di presentazione da parte degli atleti agonisti, partecipanti, direttamente o per il tramite delle ASD/SSD affiliate,  di una copia del certificato medico per l'attività sportiva agonistica, ai sensi del DM del 18 febbraio 1982.- la conservazione di tale certificazione medica presso la ASD/SSD di appartenenza, per tutti i partecipanti ai predetti eventi e competizioni, nonché alle relative sessioni di allenamento (per eventuali successivi controlli).Devono essere quindi, essere presenti tutti e quattro i requisiti.

Ricordiamo che successive mancate partecipazioni, per eludere la norma, possono sfociare nelle sanzioni previste dal DPCML' elenco presso il CONI, delle attività, dovrà quindi essere aggiornato, rispetto al precedente, in quanto, non più validi (novellato il DPCM di novembre).Molte Federazioni, hanno già diramato comunicati, che sospendono le serie minori (es. FIPAV solo serie A e B) e consentono l'attività ai soli agonisti partecipanti ai campionati nazionali.Più complicata la situazione all'interno degli Enti di Promozione, per i quali bisognerà definire con certezza, eventi e regole di partecipazione ai sensi delle nuove disposizioni. 

-------------------------------------------------

Il CONI, nel suo sito istituzionale ha pubblicato gli elenchi delle competizioni di interesse nazionale, organizzati dalle diverse Federazioni Nazionali, Discipline Associati ed Enti di Promozione Sportiva.

Tali elenchi, sono autorizzati dallo stesso CONI, in base all'articolo 1, punto 9, lettera E del DPCM emanato dal Governo il 3 novembre per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19

Gli elenchi, in ogni caso, potranno a seconda di diverse variabili, essere oggetto di aggiornamenti. 

Va da sé che la partecipazione agli stessi, deve essere effettiva e non fittizia e si deve sottostare ai regolamenti, pagare le quote di iscrizione dei campionati ed avere, ove richiesto a seconda della disciplina sportiva le certificazioni sportive agonistiche, evitando così manovre elusive.

Inoltre, una volta soddisfatto i requisiti di partecipazione, gli allenamenti sono esclusivamente aperti ai soli partecipanti alle attività nazionali e non a tutti i soci ed atleti del sodalizio sportivo.

Questa situazione, conferma e certifica ancora una volta, l'importanza dell'effettiva partecipazione alle attività organizzate dagli organismi affilianti, come da delibera CONI n. 1574 del 18 luglio 2017, condizione per mantenere le agevolazioni fiscali legate alla permanenza nel Registro CONI.

Opes - Comitato Regionale Marche